Strumenti personali

Attività del I anno

Attività del I anno di progetto
  • Reperimento di lane provenienti da diverse razze ovine (razze: sarda, appenninica, massese, sopravvisana) e caratterizzazione delle relative fibre.
  • Sperimentazione di tecniche diverse di filatura e realizzazione di filati con diverso titolo, compatibilmente alla tipologia di materiale di partenza e alle tipologie di filatoi disponibili.
  • Progettazione di tessuti caratterizzati da diversa armatura e relativi parametri standard  in base alla loro destinazione d’uso (abbigliamento, arredo, ecc.) e loro realizzazione.
  • Definizione delle tecniche di nobilitazione (finissaggio) da applicare ai tessuti per un miglioramento delle loro caratteristiche di “mano” e di confezionabilità”.
  • Analisi delle proprietà meccaniche e dimensionali dei tessuti mediante tecnica FAST.
  • Analisi sensoriale dei tessuti mediante panel-test (valutazione soggettiva della “mano” del tessuto).
  • Sperimentazione di tecniche di tintura, a livello di filato e di tessuto, mediante l’impiego di tinture naturali. Analisi di solidità del colore
  • Attività di design volta a valorizzare i tessuti realizzati, sia come tali che come portatori di un messaggio legato alla sostenibilità e al territorio.
  • Valutazione della confezionabilità di ciascun tessuto e realizzazione di capi di abbigliamento e di complementi di abbigliamento sperimentali.
  • Promozione dei tessuti e manufatti realizzati all’interno di manifestazioni di settore e non.
  • Valutazioni preliminari delle reazioni del mercato ai prototipi di tessuti a partire dalle reazioni dei compratori e dei frequentatori delle manifestazioni all’interno delle quali tali prototipi saranno esposti.
Logo Fondazione Clima & Sostenibilita Logo CNR IBIMET