Strumenti personali

Filiera del Tessile Sostenibile

Il progetto “Filiera del Tessile Sostenibile”.

Ricerca e innovazione per la valorizzazione delle lane toscane

Ricerca e innovazione per la valorizzazione delle lane toscane

Presentazione dei risultati del Progetto e tavola rotonda
Giovedì 27 marzo 2014 ore 9.00-13.30
Sala Verde di Banca CR Firenze - Palazzo Incontri, Via de’ Pucci 1, Firenze

 

I capi d'abbigliamento

Il progetto “Filiera del Tessile Sostenibile”, finanziato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, inizia nel 2011 e può essere considerato la continuazione del Progetto “Tessile & Sostenibilità”, poiché anch’esso si basa sugli stessi principi, cioè dimostrare che il tessile sostenibile esiste ed è in grado di configurarsi come veicolo di progresso e innovazione, tutela ambientale, valorizzazione del territorio e delle sue risorse naturali, sostegno del mestiere artigiano, fino alla piena soddisfazione dell'utente finale.

Il progetto precedente aveva visto, accanto agli Istituti di ricerca, l’impegno di sole realtà artigianali nella valorizzazione di materie prime naturali, quali la lana di razze locali o la canapa. Il nuovo progetto vede, accanto agli artigiani, il coinvolgimento di realtà industriali e si concentra sulla valorizzazione della sola lana, principalmente di razza sarda, non solo per l’abbigliamento ma anche per la creazione di tessuti destinati ad altri settori d'impiego, quali complementi di abbigliamento e arredamento, nonché sulla valutazione dell’impiego degli scarti di lavorazione in altri settori quali l’agricoltura, i biocompositi, ecc. I tessuti realizzati, utilizzando processi tessili appositamente modificati, saranno sottoposti a valutazioni delle loro proprietà meccaniche, sensoriali, termo igrometriche e di confezionabilità. Tali tessuti, insieme ai relativi manufatti, saranno utilizzati all’interno di attività di informazione/comunicazione sulla possibilità di realizzare una filiera corta per l’utilizzo di risorse locali, quali la lana, e all’interno di corsi di formazione rivolti a studenti di scuole di moda e di design per sensibilizzare i ragazzi sui concetti del tessile sostenibile a partire dalle materie prime fino al capo finito con un’attenzione alla tracciabilità di tutte le fasi delle filiera.

I partner del progetto sono: UNIONCAMERE TOSCANA (capofila), IBIMET-CNR (Istituto di Biometeorologia), CIBIC (Centro Interdipartimentale di Bioclimatologia) – Università di Firenze, CERIS-CNR (Istituto di Ricerca sull’Impresa e sullo Sviluppo), FCS (Fondazione per il Clima e la Sostenibilità FCS – Firenze). Altri partner che collaborano al progetto sono: Old Fashion Sartoria di Firenze (per la realizzazione dei capi di abbigliamento) e RS – Ricerca e Servizi di Prato (per lo studio di nuovi processi e prodotti).

Logo Fondazione Clima & Sostenibilita Logo CNR IBIMET